Pizzette di quinoa alle verdure

Pizzette di quinoa alle verdure

Pizzette di quinoa alle verdure

Pizzette di quinoa alle verdure: senza glutine e senza lievito. Buone come la pizza, con vegetali crudi e cotti e passata di pomodoro

 

La quinoa è uno pseudocereale che, oltre ad apportare una discreta quantità di proteine, è anche un’ottima fonte di ferro e di zinco. La vitamina C e altri acidi organici presenti nella frutta della macedonia ne potenziano l’assorbimento!

La foto e la ricetta sono tratte dal testo di Silvia Goggi, La mia famiglia mangia green (Sonda editore). la scrittrice è medico e specialista in Scienza dell’alimentazione, coautrice delle Linee

Guida Internazionali per la pianificazioni di diete a base vegetale.


Dettagli
difficoltà ricetta
Difficoltà

FACILE

Preparazione

Passo 1 - Mettete a bagno la quinoa


Mettete a bagno la quinoa per 8 ore circa (dovreste esservene ricordati la mattina). Scolatela e versatela in un frullatore con le erbe, l’aceto e il sale. Ne uscirà una pappetta che mai direste potrebbe trasformarsi in pizza. E invece...
 
Preriscaldate il forno a 200°C. Distribuite il composto di quinoa su una teglia ricoperta di carta da forno, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, in modo che abbia uno spessore di circa mezzo cm.
 
Condite con l’olio di oliva e infornate per 15 minuti (l’impasto dovrà indurirsi).
 
Tirate fuori un attimo la pizza di quinoa ormai solida, condite con la passata di pomodoro e le verdure scelte (spinaci avanzati dal pranzo, zucchine avanzate dal giorno prima, oppure semplicemente pomodori datterini gialli cotti in padella per alcuni minuti con aglio e olio) e infornate ancora per 5 minuti.
 
Estraetela dal forno e lasciatela raffreddare, prima di tagliarla a fette ret- tangolari, che mangerete tutti quanti con le mani.
 
Mentre la pizza cuoce nel forno, sbucciate la vostra frutta preferita e mettetela a macerare in frigorifero con un goccio di succo di limone. Non aggiungete zucchero, mi raccomando! È già naturalmente dolce.

Passo 2 - Infornate


Preriscaldate il forno a 200°C. Distribuite il composto di quinoa su una teglia ricoperta di carta da forno, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, in modo che abbia uno spessore di circa mezzo cm.
 
Condite con l’olio di oliva e infornate per 15 minuti (l’impasto dovrà indurirsi).

Passo 3 - Conditela


Tirate fuori un attimo la pizza di quinoa ormai solida, condite con la passata di pomodoro e le verdure scelte (spinaci avanzati dal pranzo, zucchine avanzate dal giorno prima, oppure semplicemente pomodori datterini gialli cotti in padella per alcuni minuti con aglio e olio) e infornate ancora per 5 minuti.

Passo 4 - Servite


Estraetela dal forno e lasciatela raffreddare, prima di tagliarla a fette ret- tangolari, che mangerete tutti quanti con le mani.
 
Mentre la pizza cuoce nel forno, sbucciate la vostra frutta preferita e mettetela a macerare in frigorifero con un goccio di succo di limone. Non aggiungete zucchero, mi raccomando! È già naturalmente dolce.

Commenti

Commenta anche tu

Questo post mi fa sentire

Ricette Correlate